°°pAuLeTtE'S bLoG°°

Grafica by Gemelle_Glittergemelleglitter
<°°°...ChEfAnTaStIcAsToRiAèLaViTa...°°°>



Monday, January 02, 2006


Per queste vacanze prof.Casiraghi ha assegnato ad ogni alunno della mia classe una traccia da leggere e un titolo sul quale stendere un temino. Il mio titolo è "La distanza nelle parole". Ecco qui sotto il mio lavoro. Si accettano critiche.
05 La distanza nella parola
Lontananza/vicinanza

Noam Chomsky, un grande linguista del nostro tempo sostiene che il linguaggio sia una proprietà che appartiene al singolo soggetto fin dalla nascita. Ognuno di noi, indipendentemente da tutto ciò che lo circonda nel momento in cui nasce ha questa proprietà innata dentro di sé. Questa proprietà si sviluppa poi lungo l’arco della vita diversamente in ogni singolo soggetto a seconda del livello sociale, dell’ambiente che lo circonda e di tantissimi altri fattori più o meno incidenti. Ed è per questo motivo che si verifica il passaggio da proprietà indipendente, nel momento della nascita, a proprietà dipendente, in seguito. Ma cos’è in sostanza la distanza?
Si può definire distanza lo spazio che ci separa da qualcosa o qualcuno, ma allo stesso tempo questa parola può essere interpretata come sinonimo di differenza. Partendo dal caso più rappresentativo, ossia la differenza nelle parole tra 2 lingue diverse, possiamo notare immediatamente quanto sia distante il linguaggio che appartiene a 2 soggetti di diversa nazionalità. Ad esempio “cold” è un termine inglese che, visto così, in italiano potrebbe essere inteso come caldo ma che in realtà significa esattamente l’opposto.
Ogni lingua ha una sua origine e questo è un concetto molto importante poiché ci sono lingue che avendo la stessa origine hanno dei termini simili e lingue che, avendo origini diverse, hanno termini completamente differenti. Nel primo caso la distanza tra le due lingue sarà minore che nel secondo.
Ma la distanza si può anche notare in due soggetti che parlano la stessa lingua e questo grazie a fattori come il livello di istruzione o, come detto prima, l’ambiente che ci circonda, le persone con le quali interloquiamo etc…
La parola è senza ombra di dubbio un mezzo importantissimo che ci permette di comunicare e di confrontarci con gli altri e conseguentemente di crescere. È quindi necessario grazie al processo evolutivo che di anno in anno avanza accorciare le distanze e chissà che un giorno non le supereremo!!!

2 Comments:

Anonymous Anonymous said...

Hai mai sentito parlare della DISTANZA DI HAMMING, se no cerca informazioni sull'argomento, potrebbero servirti!

2:37 AM  
Anonymous Rosa said...

Ciao!! Buon 2006! A me sembra fatto bene, poi nn so bisognerebbe leggere il testo ke t'ha dato il prof!! 1BACIONE

6:08 AM  

Post a Comment

<< Home



gemelleglitter
leggere, i film irreali, l'arroganza, la prepotenza, la sveglia, le carote, l'umidità, harry potter, il signore degli anelli costantino, l'ipocrisia, l'odore della lavanda, il latte caldo, le pugnalate alle spalle, la finzione, la ragioneria(chiedo scusa alla Parolo ma non potevo reprimere il mio desiderio di comunicarlo alla nazione =) )...




AFORISMA DEL MESE



Nella vita ci sono giorni pieni di vento e pieni di rabbia, ci sono giorni pieni di pioggia e pieni di dolore, ci sono giorni pieni di lacrime; ma poi ci sono giorni pieni d'amore che ci danno il coraggio di andare avanti per tutti gli altri giorni.



BY Pinkfly
ladyafra.com creation